Territorio

Natura

La Chiusa

Per raccontare questo luogo, il cui nome deriva dall’esistente sistema idraulico di controllo delle acque, è necessario spostarsi nel vicino comune di Acquanegra. Intorno all’XI secolo i monaci dell’Abbazia di San Tommaso s’insediarono nel piccolo abitato, una terra posta fra due fiumi, il Chiese e l’Oglio. Data però la conformità geologica i terreni in questione non erano ricchi d’acqua. I religiosi diedero il via ad un imponente progetto di canalizzazione delle acque per poter mettere a coltura i campi. Individuarono, risalendo il Chiese, nell’attuale zona ora chiamata “Chiusa”, un punto alto da dove prelevare l’acqua e canalizzarla verso le terre a Sud.

L’area geograficamente si trovava in un territorio di confine e di contese territoriali tra possedimenti dei Gonzaga e quelli della Serenissima.

Il canale Seriola, costruito per far fluire le acque del Chiese, era essenziale per la vita e le coltivazioni di Acquanegra ma la sua parte iniziale si trovava, fino al 1797, sotto il dominio veneziano della vicina Asola.

La Chiusa, insieme ai terreni e all’edificio è tuttora di proprietà del comune di Acquanegra ma nel comune di Asola.

Le dispute sulla sua gestione sono secolari e lo storico motto «Mementote Clusiae Volsi» che compare su una lapide murale nell’ufficio del Sindaco nel Municipio di Acquanegra testimonia l’importanza e la storicità del luogo. “Vegliate sopra la Chiusa” e non dimenticatevene.

Dalla sua costruzione nel 1428 i contrasti con Asola furono frequenti. Dai costi di concessione, ai mulini e alle opere di presa, sino al 1911 quando una sentenza del Tribunale delle Acque stabilì il definitivo diritto degli acquanegresi di rifornirsi di acqua ad Asola.

Potrebbe interessarti anche

Chiesa dei Disciplini Bianchi

Lungo il fianco sinistro della Cattedrale, troviamo la chiesa di Santa Maria della Misericordia o dei Disciplini Bianchi attestata già nel 1410.

Scopri di più

Piazza XX settembre

Centro cittadino caratterizzata su un lato dal palazzo municipale con il lungo porticato in diretta comunicazione con lo spazio aperto e la Chiesa, sul lato corto, offre il prospetto laterale.

Scopri di più

Santa Margherita

Chiesa di Santa Margherita, località Castelnuovo

Scopri di più

Palazzo Municipale

In origine l'edificio era costituito da tre corpi di fabbrica distinti: Palazzo Pubblico, il Pretorio e l'Archivio. L'attuale architettura risale al 1915.

Scopri di più
This site is registered on wpml.org as a development site.