Territorio

Cultura e storia

Palazzo Terzi

Palazzo Terzi è situato nella centrale Via Garibaldi.

Costruito su progetto dell’architetto cremonese Carlo Visioli (1798-1881) fu dimora del Cav. Andrea Terzi, primo Sindaco di Asola nel ventennio postunitario, dal 1860 al 1880.  Terzi è uno dei personaggi caratteristici del Risorgimento asolano, appartenente ad una nuova classe emergente, diventerà protagonista delle vicende risorgimentali asolane.
Il 28 aprile del 1862 ospite della famiglia è Giuseppe Garibaldi che dal balcone parla al popolo esortandolo all’addestramento al tiro al bersaglio perché Roma e Venezia sono ancora sotto il dominio nemico (documento esposto presso il Museo civico).

In occasione del suo arrivo viene fatta affrescare appositamente una stanza del palazzo. Nei decori si dà forma agli ideali risorgimentali, creando un linguaggio celebrativo per certi aspetti nuovo e per altri legato alla tradizione classica. L’intera decorazione si fonda sul concetto di nazione ribadito da bandiere, armi e dallo stesso stemma sabaudo.

L’esterno è caratterizzato da un ampio giardino romantico all’italiana dove è la natura, libera e sola, a suscitare emozioni. Arbusti di diverse specie arricchiscono i viali creando zone d’ombra e aree in cui ritirarsi. Per esaltare ancora di più la presenza della vegetazione l’acqua, sotto forma di un laghetto e di un piccolo ruscello.

Presente anche un’imponente ghiacciaia particolarmente suggestiva e estremamente funzionale a suo tempo. Durante la stagione invernale l’ambiente era riempito di neve che, pressata a dovere e con il parziale scioglimento, assumeva la consistenza del ghiaccio. La massa così ottenuta,con spessore di alcuni metri, si manteneva a lungo, sin quasi a giungere con gli ultimi resti sino alla stagione invernale successiva. Il vano di forma circolare, in laterizi e pietra, permetteva oltre alla conservazione e commercio del ghiaccio, anche la conservazione delle derrate alimentari.

Il palazzo è una dimora privata non visitabile.

Potrebbe interessarti anche

Santa Margherita

Chiesa di Santa Margherita, località Castelnuovo

Scopri di più

Chiesa dei Disciplini Bianchi

Lungo il fianco sinistro della Cattedrale, troviamo la chiesa di Santa Maria della Misericordia o dei Disciplini Bianchi attestata già nel 1410.

Scopri di più

Museo Civico “Goffredo Bellini”

II Museo nasce nei primi anni Venti del secolo scorso ad opera di Goffredo Bellini, collezionista, ricercatore, appassionato di storia locale.

Scopri di più

San Rocco

Nel 1475, la comunità concede a Filipino Ferandi di edificare a sue spese una piccola chiesa dedicata ai Santi Rocco e Sebastiano invocati come protettori contro la peste.

Scopri di più
This site is registered on wpml.org as a development site.