Territorio

Immagine del centro di Asola vista dall'alto con un drone

Un tempo “nobile città murata”, Asola si colloca al centro di un’ampia porzione di pianura al confine con la bassa bresciana orientale e il cremonese, pochi chilometri a Nord dalla confluenza fra l’Oglio e il Chiese. Dal paesaggio tipicamente padano, alle pendici dell’anfiteatro morenico, il territorio si è connotato nel tempo come zona di risorgive; una ricchezza d’acqua che ha ricevuto in abbondanza dai fontanazzi e incanalato in numerosi corsi d’acqua che degradano verso l’Oglio.

Elemento di forte caratterizzazione territoriale è, dunque, l’esteso reticolo idrico, in molti casi di antica realizzazione, essenziale per l’irrigazione e lo scolo delle acque nelle campagne.

Natura

Caratteristiche ambientali e naturali di grande pregio e qualità, ma anche produttive ed economiche tipiche della campagna padana, con scorci carichi di suggestione ed armonia, accompagnano il corso sinuoso del Chiese: sull’argine tra il fiume e la distesa ordinata di campi; sentieri sterrati costeggiano i fossi raggiungendo cascine e piccole borgate; varietà di pioppi e olmi si alternano a salici e robinie, pioppeti e boschetti, golene fluviali ricche di flora e di fauna.

La Chiusa

Scopri di più

Il Chiese

Scopri di più

Chiese

La forte presenza di gruppi di associazionismo laicale ha lasciato importanti segni nell’edilizia religiosa della città. Meglio conosciuto con il nome di confraternite, esse assolvevano alle necessità devozionali, assistenziali e caritative. Oltre al loro impegno nei rituali, erano chiamate a gestire chiese e oratori e con il loro sempre più crescente potere economico hanno commissionato sontuose cappelle, maestosi altari ornati da statue, tavole e tele di grande pregio.

Cattedrale S. Andrea e S. Maria Assunta

Scopri di più

Chiesa dei Disciplini Bianchi

Scopri di più

Santa Maria al Lago

Scopri di più

San Rocco

Scopri di più

San Pietro

Scopri di più

Santa Margherita

Scopri di più

Cultura e storia

Al fascino incontestabile legato all’ambiente fluviale ricco e multiforme si aggiunge per Asola la suggestione che solo la memoria della sua storia civile, ecclesiastica e artistica può dare: una storia come podestaria maggiore e avamposto militare della Repubblica di Venezia in terra mantovana.

Arrivedersi – Murale

Scopri di più

Cimitero monumentale

Scopri di più

Museo Civico “Goffredo Bellini”

Scopri di più

Assedio di Asola – 1516

Scopri di più

Palazzo Municipale

Scopri di più

Teatro sociale

Scopri di più

Piazza XX settembre

Scopri di più

Palazzo Terzi

Scopri di più

Villa Croce Mortara

Scopri di più
This site is registered on wpml.org as a development site.